All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

Si è chiusa l'edizione più grande di sempre del Salone del Libro di Torino con 168.732 cuori selvaggi

23/05/2022 22:33

Admin

home, news,

Si è chiusa l'edizione più grande di sempre del Salone del Libro di Torino con 168.732 cuori selvaggi

Si è chiuso il Salone del Libro di Torino

Apertosi con la polemica riportata da Strisca la notizia sulle dichiarazioni di Nicola La Giogia verso la catanese Melissa Panarello (nella foto in basso), sono stati oltre 450 Oltre 450 ltre 450mila accessialla metropolitana nei giorni del Salone d la metropolitana nei giorni del Salone d la metropolitana nei giorni del Salone del Libro che Libro che oggi, ultimo giorno oggi, ultimo giorno oggi, ultimo giorno, continua a , continua a , continua a registrare un buon registrare un buon afflusso. Fra le linee di superficie, la linea 8 registra un gistra un incremento incremento di passeggeri con picchi di passeggeri con picchi con picchi del 25%. Successo per la campagna di comunicazione Successo per la campagna di comunicazioneweb GTT:oltre 45.000 oltre 45.000 visualizzazioni social e molte visualizzazioni social e molte consultazioni consultazioni consultazioni delle pagine del delle pagine del delle pagine del Sito Internet Internetper calcolare il percorso per calcolare il percorso per calcolare il percorso (anche in inglese). (anche in inglese). (anche in inglese). Il Salone OFF ha scelto GTT per Il Salone OFF ha scelto GTT perpromuovere le tante inizia promuovere le tante inizia promuovere le tante iniziative con tive con tive con una cena sul tram ristorante . una cena sul tram ristorante .

schermata-2022-05-23-alle-22.28.01.png

La giornata di oggi, lunedì 23 maggio, chiude ufficialmente la XXXIV edizione del Salone Internazionale del Libro. Nonostante siano passati solo sette mesi dalla scorsa edizione, tenutasi eccezionalmente in autunno, lettori e lettrici, scrittrici e scrittori, editori, insegnanti, studenti, famiglie, ragazzi, bambini non hanno potuto fare a meno di tornare a Lingotto Fiere; sono tornati a casa. Il Salone del Libro è tornato a riprendersi la sua primavera, l’ha fatto tra gli stand degli
editori, nell’ampia e attrezzata area esterna, nel bosco che ha dato riparo dal caldo inaspettato. L’ha fatto con l’ottimismo e il coraggio che da sempre lo contraddistinguono e che non sono mai mancati alla comunità di lettrici e lettori, i veri cuori selvaggi che hanno dato vita a questa edizione. A fare un bilancio di questo Salone, questo pomeriggio in Sala Oro, sono stati: Silvio Viale, Presidente dell’Associazione Torino, La Città del Libro; Giulio Biino, Presidente della Fondazione Circolo dei lettori; Rosanna Purchia, Assessore alla Cultura della Città di Torino; Piero Crocenzi, Amministratore delegato di Salone Libro s.r.l.; Nicola Lagioia, Direttore editoriale del Salone Internazionale del Libro di Torino. Oltre una fiera, oltre una manifestazione culturale, un vero e proprio villaggio delle arti vissuto con intensità durante questa edizione da oltre 168.000 visitatori che hanno fatto propri non solo i padiglioni 1, 2, 3 e Oval del centro polifunzionale Lingotto e il Centro
Congressi ma anche e con entusiasmo l’ampia area esterna. Grazie ad una meticolosa organizzazione degli spazi è stato possibile per i lettori e lettrici godersi l’evento anche nella giornata di sabato 21 in cui è stato registrato il picco di affluenza al Salone del Libro nella sua storia. Il Salone del Libro ha preso vita grazie alle 1000 persone che ci hanno lavorato - tra staff e macchina organizzativa che include allestitori e fornitori - ma anche, e letteralmente, grazie alle oltre 1000 piante del Bosco degli Scrittori tra cui sono nati spontaneamente i funghi, in cui gli uccelli hanno tentato di nidificare, e dove sono giunte farfalle e insetti impollinatori; in una dimensione cosmica in cui non sono solo le storie a nascere al Salone. Un Salone tanto denso non può non essere accompagnato da un racconto altrettanto ricco: è stato immortalato in 60.000 scatti realizzati dal team fotografi, raccontato in più di 4000 pagine di rassegna stampa e 450 passaggi tra radio e televisione. Anche gli accrediti sono aumentati: un 58,57% in più per la stampa rispetto ad ottobre e addirittura un aumento del 100,61% per i blogger, per un totale di quasi 4000 accreditati.

 

Il Salone Internazionale del Libro di Torino 2022 è un progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, con il sostegno di Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Torino, e di Centro per il libro e la lettura - MiC, Ministero della Cultura, MAECI Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale, Italian Trade Agency ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Ministero dell’Istruzione, Ministero dell’Università e della Ricerca, Fondazione con il Sud e Fondazione Sicilia.

 

In occasione della XXXIV edizione del Salone del Libro di Torino GTT, insieme al Comune di Torino, ha promosso una mobilità smarte sostenibile sempre più in linea con il percorso di transizione ecologica che l’Azienda sta affrontando ridisegnando la mobilità dei prossimi anni. Il consenso dei visitatori del SalTo22 è un segnale positivo e una conferma di un trend sempre più radicato: i grandi eventi si raggiungono con i mezzi pubblici. 

schermata-2022-05-23-alle-22.28.58.png

Tanti i modi per raggiungere con GTT il Lingotto Fiere, sede dell’evento. La scelta più gettonata è stata senza dubbio la Metropolitana: sempre attiva durante l’orario di apertura del Salone, con un servizio intensificato e potenziato. Nei giorni del Salone la Metropolitana ha fatto sempre registrare un numero di accessi intorno ai 140.000. Sono oltre 450.000 i viaggiatori sull’insieme dei giorni fino a domenica, livelli che confermano quindi i risultati ottenuti durante la manifestazione Eurovision Song Contest della scorsa settimana.

 

I visitatori hanno potuto contare su segnaletiche dedicate alla manifestazione in tutte le stazioni e, alla stazione Lingotto, stazione di riferimento per l’evento, su un presidio di personale GTT di steward per agevolare gli accessi e per fornire assistenza. In aggiunta ai terminali automatici e alla possibilità di acquisto con pagamento contactless, è stata predisposta una postazione di vendita dei titoli di viaggio che ha emesso quasi 5 mila biglietti. In superficie la scelta è ricaduta sull’utilizzo della linea 8, comoda sia all’ingresso del Salone di via Nizza, sia all’ingresso dell’Oval attraverso la stazione ferroviaria Lingotto (dal 2 maggio, per migliorare il collegamento verso Mirafiori e la zona Ospedali, la linea 8 effettua il passaggio da stazione Lingotto e arriva fino a piazzale Caio Mario).

L’incremento medio di passeggeri su questa linea è stato fra il 10% e il 15% nei giorni 19 e 20 maggio il 20% - 25%.il 21 e 22 maggio. In crescita anche l’utilizzo delle linee 4, 41, 63, 63/ e 74.

 

L’interesse per l’edizione 2022 del Salone del Libro è evidente anche dal successo che i visitatori hanno accreditato alla campagna di comunicazione web GTT: oltre 45.000 visualizzazioni dei contenuti social e più di 3.500 consultazioni delle pagine del Sito Internet per calcolare il percorso (anche in inglese). Successo anche per la serata evento “Cuori Selvaggi” di "Cene in Movimento", il servizio di cene e aperitivi che GTT organizza su caratteristici tram storici. Il 20 maggio in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro OFF GTT ha organizzato una cena sul Ristotram con menù interamente ispirato a ricette presenti in famose opere letterarie. I partecipanti hanno ricevuto un kit di gadgets
del Salone del Libro. La collaborazione con il Salone del Libro OFF, organizzatore di oltre 450 eventi per l’edizione di quest’anno, ci rende particolarmente orgogliosi. Ringraziamo tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento.