All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

Tea Ranno - L’ Amurusanza - Mondadori

20/08/2020 00:01

Admin

Recensioni, home,

Tea Ranno - L’ Amurusanza - Mondadori

Tea Ranno - L’ Amurusanza - Mondadori - Le recensioni in LIBRIrtà - Anna Cavestri

schermata2020-07-14alle10-1594714443.png

Tea Ranno

 

 

 

L'amurusanza

 

 

 

Mondadori

 

 

 

Le recensioni in LIBRIrtà

A cura di Anna Cavestri

Ce n’è tanta amurusanza in questo romanzo, che tradotto dal siciliano è “amorevolezza “ ma anche affetto, buone maniere, passione . In un piccolo paese della Sicilia, dove si conoscono tutti e tutti sanno tutto di tutti( non è un gioco di parole), ci sono i prevaricatori e il proprio seguito, e quelli a cui questi non piacciono. Il maggior prevaricatore in questo paese è il sindaco soprannominato “occhi janchi “ invischiato in molti affari sporchi , burattinaio indiscusso di tanti burattini che tiene legati a se per piccole concessioni di comodo e che per questo lo assecondando, fino ad onorarlo alcuni. Di fronte al municipio c’è la tabaccheria di Costanzo e della moglie Agata, Costanzo è comunista e contrario al sindaco democristiano di cui conosce i malaffari. 

schermata2020-07-14alle10-1594714686.png

Quando Costanzo muore all’improvviso, Agata viene presa di mira dal sindaco e dai suoi scagnozzi, vuole appropriarsi de “La Sarcina“, un terreno di sua proprietà che era il vanto del marito, coltivato ad agrumi e nido d’amore della coppia. Una coppia da fare invidia tanto si amavano. Agata, pur con la morte nel cuore, riapre presto la tabaccheria e con amurusanza si circonda di persone che insieme fanno una squadra di aiuto reciproco. Persone diverse tra loro e che non erano in buon rapporto ma che diventano, per motivi più svariati una famiglia.Si accanisce ancor di più il sindaco e tenta in ogni modo di rovinare Agata. Lei risponde con la poesia, con gesti gentili verso gli emissari del sindaco, che uno dopo l’altro l’abbandoneranno. Succederanno molte cose atipiche nel paese , molto sotto il segno dell’ammurusanza, che porteranno a galla le malefatte del sindaco ed anche belle novità nel paese. È questo un libro che non vorrei mai che finisse. È un libro che parla di speranza e di cambiamento possibile dove sembra che nulla può cambiare dove è radicata una mentalità arcaica e poco cristallina. È una denuncia alla corruzione, un’esortazione al cambiamento e all’Unione per il bene comune e l’onestà. Ci vorrebbe tanta Amarusanza nella vita quotidiana, quella che ognuno di noi possiede perché diventi bene comune. È un romanzo di speranza. Una scrittura scorrevole e piacevole.

 

Titolo: L'amurusanza

Autrice: Tea Ranno

Editore: Mondadori

Pagg.: 335

Prezzo: € 18,50

Voto: 8