All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

Jane Alison - Meglio sole che nuvole - Nn editore - Le recensioni in LIBRIrtà

2018-07-19 01:01

Admin

Recensioni, home, NN editore, Jane Alison,

Jane Alison - Meglio sole che nuvole - Nn editore - Le recensioni in LIBRIrtà

news240-1581274906.png

Il romanzo di Jane Alison, pubblicato per NNeditore si potrebbe definire una riflessione personale, una sorta d’introspezione intima sulla propria vita e sull’amore". Il senso di bisogno è esattamente ciò di cui non ho mai sentito il bisogno".  

Le recensioni in LIBRIrtà

  Domenica Blanda, alias Anna Cavestri, ha recensito "Meglio sole che nuvole".

La protagonista, J, giunta a ad una età matura ha deciso di congedarsi dall’amore. Il suo matrimonio è fallito, non ha figli, e l’ultimo incontro con Sir Gold è stato undisastro, così come i tentativi di ritrovare le sue vecchie fiamme. J torna allora a Miami e si trasferisce in un grattacielo abitato da personaggi che rasentano il grottesco: il portiere, il francese, e gli sposi P e N. Un giorno, scrutando il balcone del ventiduesimo piano, vede una donna dalla chioma biondo platino che lascia cadere qualcosa nel vuoto........( non mancano i colpi di scena). Con lei ci sono il suo gatto Buster, vecchio e malandato, la presenza costante della madre, anche se lontana, e Ovidio. 
J è una traduttrice e attraverso il rimaneggiamento dei versi ovidiani, del tutto o in parte reinterpretati in chiave diversa dall’originale, ci trascina nel mondo dei miti, e ci fa rivivere le storie narrate all’interno de Le Metamorfosi.La ripresa dell’opera del poeta latino da parte di Jane Alison appare una metafora della vita, di come ci si approccia all’amore, di come lo si cerca troppo disperatamente a volte, e di come ce ne si allontana, altre volte"A volte si fa la scelta sbagliata in queste faccende, di uomini e corna e pinne. A volte sembra che nessuna scelta sia quella giusta.E in realtà mento, quando chiedo chi fece uomini gli alberi, le stelle.Padri e patrigni onnipotenti: ecco chi fu." «Ovidio, sei ancora qui? [...] L’idea che le tue parole possano essere morte, che il passato non sia sempre il presente. Ma prova a dire questo alla sabbia, al mare».Lo stile e la scrittura di Jane Alison è scorrevole, ironica e fluida si legge velocemente e senza difficoltà, sia quando parla diargomenti facili, che quando tratta materie più complicate. 
La narrazione in prima persona, l’accurata descrizione dei luoghi e il modo in cui la protagonista lascia entrare nei suoi pensieri, hanno la capacità di coinvolgere e di renderci parte del romanzo. Il fatto che Jane Alison scelga volutamente di non dare un nome intero alla sua protagonista né agli altri personaggi, che conosciamo attraverso nomignoli o iniziali, paradossalmente rende più realistica la narrazione, quasi a voler nascondere dietro dei soprannomi qualcuno che esiste davvero e che potrebbe riconoscersi mentre legge. Meglio sole che nuvole è una lettura profonda, un viaggio nella mitologia, un modo per leggersi dentro.Trattandosi di un romanzo autobiografico, l’autrice è riuscita a descriversi e analizzarsi in maniera cavillosa. Nelle diverse sfumature che la connotano ogni donna potrà ritrovare una parte di sé, riconoscersi e rivelarsi con le proprie paure, le proprie mancanze e i propri desideri.Fare i conti con il passato,guardarsi indietro, non è mai facile, soprattutto se si è giunti nel mezzo del proprio cammino quando la strada che si prospetta dinanzi è sicuramente più breve di quella che si è percorsa. Ed è mentre ci si prende una pausa dalle scarpinate intense, in precario equilibrio, che la vita accade. Una lettura che stimola la riflessione , perché nella vita c’è sempre da imparare, soprattutto a come riprendere in mano le redini della propria esistenza.
Autore: Jane AlisonTitolo: Meglio sole che nuvoleEditore: NN editorePagg.: 268Prezzo: €18,00Voto: 9

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder