All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

Andrea Pinketts: l'omaggio di Domenica Blanda a un mese dalla scomparsa - Speciale autori

2019-01-20 00:01

Admin

Recensioni, home,

Andrea Pinketts: l'omaggio di Domenica Blanda a un mese dalla scomparsa - Speciale autori

news311-1581274919.pngschermata-2019-01-11-alle-23-1581274919.pngnews296-1581274919.png

Andrea Pinketts: l’omaggio di Domenica Blanda  a un mese dalla scomparsa

news311-1581274919.pngschermata-2019-01-11-alle-23-1581274919.pngnews296-1581274919.png

A cura di Domenica Blanda (alias Anna Cavestri)
Questo è l’incipit di questa raccolta di racconti legati da un filo narrativo, un filo interdentale.

Non ricordo chi per primo ha detto che gli occhi sono lo specchio dell’anima.Non certo il dentista. Forse un oculista o, male che vada, un ottico molto oculato che crede solo nelle diottrie, le uniche divinità ravvisabili a vista d’occhio.Un dentista non si sarebbe macchiato di tale barbara, tarata banalità. Un dentista sa che i denti accidenti, sono lo specchio dell’anima. E siccome, generalmente, le anime sono cariate dall’uso scorretto, per specchiarsi con ipocrita soddisfazione non resta che una bella capsula, il ritratto di Dorian Gray dei pazienti impazienti di sorridere come pin-io, di ghignare come satiri infoiati ma non anestetici. 


A causa di un grave ascesso, il protagonista va al pronto soccorso dentistico notturno.E sulla poltrona del dentista comincia a volare con la fantasia inventando storie surreali, fantastiche un po’ horror. 
Come si può capire è un linguaggio grottesco quello di Pinkettes, ma con la capacità di usare la parola in maniera unica e speciale.Tutti i racconti sono metafore o paradossi.  
Centri di abbronzatura senza uscita, mastini reincarnati, eroi solitari. Tra dialoghi dell’assurdo spuntano citazioni colte e a ben leggere pertinenti ed anche divertenti. 
Il dentista si accorge che il paziente non ha una bocca ma è lui la bocca della verità. È una lettura molto piacevole, ogni racconto , seppur con un filo che li lega, è una storia a se. 
I giochi di parole, la "caratterizzazione " dei personaggi sono davvero coinvolgenti. Ha scritto molto altro, ho scelto questa raccolta di racconti che è un po’ una sintesi della sua opera omnia di scrittore, giornalista, attore, intrattenitore e tutto quello che di bello è stato.Una lettura sempre piacevole.

news311-1581274919.pngschermata-2019-01-11-alle-23-1581274919.pngnews296-1581274919.png
Create Website | Free and Easy Website Builder