All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

Daniel Woodrell - La versione della cameriera - NNEditore

2019-06-13 01:07

Admin

Recensioni, home,

Daniel Woodrell - La versione della cameriera - NNEditore

news448-1581274941.pngnews449-1581274941.png

Daniel Woodrell - La versione della cameriera - NNEditore 

Le recensioni in LIBRIrtàA cura di Anna Cavestri

Siamo nel Missouri, Alek, ha 12 anni e va a passare l’estate dalla nonna Alma. È lui la voce narrante del romanzo, è lui che racconta quello che la nonna gli ha raccontato. 
Alma, ha tre figli ed un marito sempre ubriaco, ha fatto la cameriera per le famiglie più importanti. Ha una sorella Ruby, bella che ama molto, anche se ha scelto una vita che non condivide, fa cadere ai suoi piedi gli uomini ed i loro cuori. Ma è generosa con lei e dovendo mantenere tre figli ed un marito, non disdegna il suo aiuto. 
Alma ha un carattere forte, ha sempre sgobbato ed è sempre stata rispettata.La sua rispettabilità cambia dopo un incendio che c’è stato in una sala da ballo, nel 1929, dove muore insieme ad altre 28 persone, Ruby, la sua amata sorella.Alma ha una sua idea circa la responsabilità dell’accaduto e non perde occasione per dirlo ad alta voce, tanto da passare per pazza.Alma si ammala per il troppo dolore e per la non-volontà di chi deve, di non fare luce sulla tragedia. Un colpevole mai trovato. 
Da Alma, Alek scopre le storie degli abitanti del piccolo paese, dove tutti si conoscono, e dei quali vengono tracciate le caratteristiche personali e particolari. I poveri, gli avidi, i benefattori, i morti di sempre, le storie minori. Racconta la storia di quelli che sono morti nel l’incendio, e di quelli che secondo lei sono coinvolti . Una bella descrizione .Come se fosse un’altra antologia di Spoon River. 
E tra le tante storie anche quella del narratore e della sua famiglia, che non è stata facile.È un bellissimo libro di una grande commedia umana , dove la tragedia è un avvenimento senza colpevoli.La capacità dello scrittore è quella di fare affezionare ai luoghi e ai personaggi, per alcuni si prova una profonda pena, per alcuni meno, ma la fragilità e la " piccolezza umana " non risparmia nessuno. 
Una nota del traduttore, a fine libro, mette in rilievo una prosa ricca e sorprendente dell’autore del romanzo, che non sempre è stato facile tradurre e trasmettere quello che è l’originale. Bravo è stato il traduttore perché è stato capace di trasmettere emozioni e descrizioni di luoghi e personaggi, tanto bene che mi sembrava di guardare un film mentre leggevo.
Titolo: La versione della camerieraAutore: Daniel WoodrellEditore: NNPagg.: 189Prezzo: € 18,00Voto: 10

news448-1581274941.pngnews449-1581274941.png
Create Website | Free and Easy Website Builder