All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

Dliel (Anna Barbagallo) - L'albero di zaffiro - DreamBook - PEO Agosto 2019

2019-08-07 21:12

Admin

Recensioni, home,

Dliel (Anna Barbagallo) - L'albero di zaffiro - DreamBook - PEO Agosto 2019

news522-1581274951.png

Dliel (Anna Barbagallo)  - L’albero di zaffiro - DreamBook 

Paesi Etnei Oggi Luglio 2019La recensione
Dal 7 agosto in distribuzione a Catania e provincia il numero 274 (agosto 2019) di Paesi Etnei Oggi, dove si propone la recensione/pillola del libro di Dliel al secolo Anna Barbagallo "L’albero di zaffiro", pubblicato per DreamBook Edizioni.


«Dottoressa, il sogno orientale continua... Stessa ragazza, stessi orecchini. Questa volta tutto si svolge all’interno di un giardino recintato: ci sono palme e alti alberi di un magnifico verde argentato, una fontana da cui non esce acqua. E uccelli e animali che, non so come dire, sembrano prender vita solo in presenza dei due innamorati». 
Con l’ouverture del cap. XLII presento un libro che sicuramente non appare tra i più facili da leggere appena lo si ha in mano, ma altrettanto certamente posso dire che se si riesce a superare il preambolo della prime otto pagine, scorrerà liscio come l’olio, nella memoria risvegliata di ogni persona che ama il romanzo semplice, armonioso e impegnato. 
 Questo libro edito da Dreambook, scritto dalla psicoanalista catanese Dliel, al secolo Anna Barbagallo, proietta il lettore in un incrocio che ad oggi mai avevo potuto supporre verificarsi. L’autrice che tempo fa intervistai, sta lavorando ad altrettante opere di questo spessore, ciò mi rende gioioso. Ma si venga al dunque. Il ’personaggio’ protagonista è la professione dello psicoanalista, proprio come l’autrice. 
 Ma vi lancio un quesito che vi svelerà la lettura del libro: questa professione protagonista a chi potrebbe essere associata? A Sophia? Al suo maestro? A chi scopre l’essenziale importanza non più della parola, detta, subita, ricevuta, accolta et alii? Forse nessuno di questi è il protagonista associato, bensì la lettera. Nella Qabbalah, la lettera corrisponde ad un nome, e quel nome siamo noi, passati di mano in mano, sino a giungere al compimento. 
 Romanzo che diventa anche nozionistico per la conoscenza di misteri che troppo spesso bloccano il respiro di un volatile chiuso in una gabbia. Così la nostra recensione/pillola, si è rivelata, così ve la consegnamo, nel semplicismo di informarvi che questo libro può sovvertire le sorti dei pensieri di chi lo leggerà. Consigliatissimo. 

Titolo: L’albero di zaffiroAutrice: Dliel (al secolo Anna Barbagallo)Editrice: DreamBook Pagg.: 256Prezzo: € 13,00

Create Website | Free and Easy Website Builder