All rights reserved
logo

Letto, riletto, recensito!

faziomassimomonade@yahoo.it
image-832

facebook
twitter
gplus
youtube
instagram

Seguici nei nostri social

Angela Sorace - Il segreto di don Ciccio - Bonfirraro Editore

2020-02-06 00:01

Admin

Recensioni, home,

Angela Sorace - Il segreto di don Ciccio - Bonfirraro Editore

Angela SoraceIl segreto di don CiccioBonfirraro EditorePaesi Etnei Oggi Gennaio 2020Le recensioniPrimo numero del 2020 del mensile Paesi Etnei Oggi, d

news699-1581274976.png

 

Angela Sorace

Il segreto di don Ciccio

Bonfirraro Editore


Paesi Etnei Oggi Gennaio 2020

Le recensioni

 


Primo numero del 2020 del mensile Paesi Etnei Oggi, diretto da FernandoMassimo Adonia, propone in copertina la Patrona di Catania, Sant’Agata. Per la rubrica connessa al nostro blog, Salvatore Massimo Fazio presenta la versione integrale della recensione al libro "Il segreto di don Ciccio", di Angela Sorace (Bonfirraro Editore, 2019)... e a breve uscirà anche l’intervista sempre nello stesso numero fatta a Leonardo Lodato, autore de "Cielo, la mia musica!" (Fondazione Domenico Sanfilippo Editore, 2020).

A cura di Salvatore Massimo Fazio


Angelica rovistando nel soffitto della casa di famiglia, fra le tante cose, un che l’attrae è un diario di una sua lontana parente che la coinvolge a tal punto da farle rivivere tutto il passato dei suoi antenati. Dopo aver letto il contenuto, la protagonista subisce un forte turbamento tanto da decidere di affrontare un viaggio di pellegrinaggio a Santiago De Compostela. Giunta in loco, di imbatterà in una bella ragazza che si è materializzata da una tormenta di vento. Quest’ultima, farà notare alla nostra, che aveva perso il diario portato con se. Nemmeno il tempo di poterla ringraziare che così come le apparve, sparisce nella medesima tormenta. Rientrata dal viaggio, nella sua adorata Catania, Angelica si mette alla ricerca delle sue radici, spinta da quel diario che la catapulta indietro nel tempo fino a farle vivere in prima persona il periodo del primo novecento dove i membri della famiglia Marchese, suoi antenati, vivevano la loro vita tra gioie e dolori quotidiani, oppressi da un capo famiglia detto Don Ciccio, che impersonava il classico Padre Padrone. La suddetta famiglia era composta da Don Ciccio, dalla moglie succube delle cattiverie del marito e dai loro 13 figli. L’autrice, frattanto che scorre la lettura, porta il lettore per mano attraverso una Catania bellissima esteticamente, si ricordano le descrizioni di Via dei Crociferi e Via Alessi, dove si svolge buona parte della vicenda della famiglia Marchese; P.zza Cardinale Dusmet e altre meraviglie.La famiglia Marchese, della quale Angelica è discendente vive in un appartamento di un palazzo nobiliare di proprietà di una famiglia di alto rango sociale. La vita scorre lenta nelle gioie e lentissima nei dolori e anche molto malinconica per i tredici figli e la povera moglie costretti a lavorare nel negozio di oggetti religiosi dal burbero Don Ciccio. Se qualcheduno dei figli cercava di realizzarsi in altri lavori, in famiglia si scatenava una autentica guerra, dove il solito Don Ciccio si scagliava contro i componenti più fragili della famiglia, a decorrere dalla moglie, vittima designata del despota. Molte sono le interazioni in questa storia, e tra queste quella che narra la vicenda di una delle figlie più ribelli della famiglia di Don Ciccio: Agata, che intrattiene una relazione con un nobile già sposato. Al contempo si vive anche lo scoppio della I guerra mondiale, dove l’Italia viene coinvolta e manda al fronte diversi giovani, che non faranno ritorno. Il conflitto finirà e nella città etnea, si propagherà una malattia chiamata "spagnola", che causerà molte vittime. L’autrice nel raccontare la storia, forse autobiografica, della famiglia Marchese, ci delizia con attenzioni descrivendo le bellezze della nostra città, parlando della porta UZEDA ad es., o dell’"Acqua o linzolu", gli archi dela marina, il porto, i venditori di "mauru" o di telline e ricci e del pesce fresco appena pescato. Ma ancora, Piazza Duomo e relative vie incrocianti.Ritornando alla realtà del suo tempo, la protagonista, ripercorre passo passo tutto l’itinerario raccontando nel diario della zia, fino ad arrivar nel palazzo dei nobili che avevano affittato l’appartamento ai suoi antenati.Qui altri colpi di scena. La accoglierà con affetto e calore un nobile ancora in vita dove accadrà qualcosa di commoventissimo, no non crediate che sia Don Ciccio, perché non riuscirebbe ad essere lui cosi longevo. Angela Sorace è una bravissima scrittrice. Mi ha affascinato col suo meraviglioso romanzo, coinvolgendomi in una lettura senza sosta. Del libro ho accennato una piccola parte, ma garantisco un racconto dettagliato della storia di ogni personaggio e l’amore per la sua meravigliosa Catania. Libro da leggere che potendolo valutare gli assegno un 10. Senza se e senza ma.
 

Titolo: Il segreto di don Ciccio
Autrice: Angela Sorace
Editore: Bonfirraro
Pagg.: 394
Prezzo: € 20,00
Voto: 10

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder